ELIPORTI
Illuminazione e Impianto Luci per Eliporti

Per eliporto si intende un’area definita su una struttura, ad uso esclusivo degli elicotteri, per l’arrivo, la partenza e i movimenti a terra.

Se sei il proprietario o ti occupi della gestione e della sicurezza di una di queste aree, saprai benissimo dell’importanza e dell’obbligo di dotazione di dispositivi d’illuminazione in particolari punti della struttura.

Per garantire la massima sicurezza di elicotteri e velivoli durante la fase atterraggio ed evitare schianti o collisioni, è infatti obbligatorio dotarsi di specifici sistemi d’illuminazione.

La tipologia (manica a vento, faro, sentiero luminoso di avvicinamento, indicatore ottico pendenza di avvicinamento, luci FATO e luci TLOF), l'intensità e il colore (bianco, rosso, verde, giallo, blu) cambiano a seconda delle caratteristiche del suolo, del luogo geografico e della tipologia dell’infrastruttura.

Image

Tipologie di Eliporti

Come da regolamento ENAC, esistono 4 tipologie di eliporti:

Suolo

Superficie atterraggio elicotteri terra

È il caso classico di un eliporto situato sul terreno o sulla superficie dell’acqua

Sopraelevato

Superficie di atterraggio elicottero su edificio

Si tratta di un eliporto situato su una struttura sopraelevata rispetto al livello del suolo

Su piattaforma

Superficie di atterraggio elicottero su nave

Ossia un eliporto situato su una struttura off-shore galleggiante o fissa

Su navi

Superficie di atterraggio elicotteri su piattaforma in mare

Un eliporto situato su una nave, che può essere costruito o meno appositamente a questo scopo *

* Nel primo caso, è progettato specificatamente per le operazioni di un elicottero. Nel secondo, utilizza un’area della nave che è in grado di sostenere un elicottero ma non è progettata specificatamente a tale scopo.

L’obiettivo finale è che l’eliporto riesca ad essere adeguatamente illuminato in modo da far atterrare l’elicottero nella posizione corretta anche in condizioni di scarsa o limitata visibilità.

Linee Guida

Non esiste comunque un’unica linea guida di riferimento per l’illuminazione degli eliporti.

Le normative di riferimento internazionali sono elaborate dall’ICAO (International Civil Aviation Organization), anche se alcuni paesi hanno deciso di aderire ad altri sistemi come l’FAA (Federal Aviation Administration), la CAA (Civial Aviation Authority) o la STANAG (abbreviazione NATO di Standardization Agreement). In Italia ad esempio, occorre tenere conto anche delle normative di riferimento dell’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile).

Per questo motivo, consigliamo sempre ai nostri clienti di scegliere progettisti di grande professionalità come Baglem, in grado di analizzare con rigore e metodo le esigenze di ciascuna eliporto e offrire la migliore soluzione dal punto di vista funzionale, economico e soprattutto nel pieno rispetto di tutte le normative, Nazionali e Internazionali.

I nostri prodotti per Eliporti

MVI Manica a vento illuminata a led

MVI Manica a vento illuminata a led

Manica a vento ICAO per eliporti al livello del suolo e per eliporti sopraelevati ed helideck
LHB faro eliporto a Led

LHB faro eliporto a Led

Luce intermittente bianca a media intensità ICAO con emissione di lampi nel formato H morse per l'identificazione dell'eliporto.
 LSA Luce sentiero avvicinamento a Led

LSA Luce sentiero avvicinamento a Led

Luci lampeggianti in sequenza bianca, omnidirezionali ICAO.
Distribuzione luminosa come indicato da regolamento ENAC.
 LPL Luce perimetrale omnidirezionale a led

LPL Luce perimetrale omnidirezionale a led

Luci perimetrali di colore verde, fisse, omnidirezionali incassate ICAO per l'illuminazione dell'area di atterraggio e di decollo denominata TLOF. In accordo al regolamento ENAC.
GPI indicatore ottico angolo di planata a Led

GPI indicatore ottico angolo di planata a Led

Indicatori ottici della pendenza di avvicinamento tricromatico NATO Stanag 1236 GPI (Glide Path Indicator).
HAPI indicatore ottico angolo di planata a Led

HAPI indicatore ottico angolo di planata a Led

Indicatori ottici della pendenza di avvicinamento bicolore ICAO HAPI (Helicopter Approach Path Indicator).
PLR Proiettore Luce Radente a Led

PLR Proiettore Luce Radente a Led


Luci bianche, radenti, direzionabili per l'illuminazione diffusa dell'area di operazioni al verricello.
QEL Quadro di comando e controllo eliporto

QEL Quadro di comando e controllo eliporto

Comanda e controlla da 7 a 10 circuiti in uscita rindondanti (rindondanza attiva) assicurando il 50% dell'illuminazione come richiesto dall ICAO, ENAC.

Perché scegliere Baglem
e il suo quadro elettrico Q.E.L. 4.0 ®

Dal 1939, Baglem si occupa della realizzazione di teleruttori, interruttori, apparecchi di fine corsa e di automazione industriale. Dal 1995 inoltre, realizza chiavi in mano, progetti in riferimento alle normative ICAO di alta qualità ed efficienza.

Nella realizzazione di un sistema d’illuminazione per eliporti, l’elemento che ci identifica, ci distingue e ci premia rispetto alla concorrenza, è il nostro quadro elettrico Q.E.L. 4.0 ®, vero cuore pulsante per qualsiasi sistema d’illuminazione per eliporti.

A differenza di altre soluzioni presenti sul mercato, che promuovono, valorizzano la vendita delle singole apparecchiature (lampade), il quadro elettrico Baglem comanda, controlla ed alimenta la segnaletica luminosa di un'elisuperficie, garantendo al cliente un sistema d’illuminazione per eliporti davvero completo, senza pensieri e pronto all’uso.

Il quadro elettrico Q.E.L. 4.0® presenta notevoli vantaggi, tra cui:

1. Rispetto di tutti i Requisiti Normativi per Eliporti, tenendo conto del luogo d’installazione del sistema (Normative ICAO, FAA, CAA, ENAV, STANAG o altre normative nazionali e internazionali);

2. Completa personalizzazione su esigenze del cliente e specifica configurazione al numero di apparecchiature richieste;

3. L'alimentazione del quadro è 230 Vac 50 Hz (su richiesta inoltre è possibile impiegare anche altre tensioni) e può essere alimentato da energie alternative quali pannelli solari, UPS, gruppi elettrogeni, energia eolica ecc;

4. Comanda e controlla vari circuiti in uscita ridondanti tra loro, assicurando il 50%
dell'illuminazione come richiesto da normativa;

5. Tutti i circuiti in uscita sono in bassa tensione (24 Vdc), in modo da evitare danni a persone e cose, fornendo un’eccezionale soglia di sicurezza anche ai manutentori dell’impianto.

6. Possono regolare l'intensità delle luci Baglem® Light Led come richiesto dalle normative ICAO, ENAC. Regolazione dell'intensità (brillantezza) luci fisse al 100%, 30% e 10%. Regolazioni dell’intensità (brillantezza) luci lampeggianti 100%, 10% e 3%. Inoltre, per un maggiore controllo da parte degli utilizzatori, tutte le lampade sono dimmerabili, ossia l’intensità della luce non lavora solo sui 3 livelli richiesti (100%, 30%, 10%, 100%, 10% e 3%) ma possono essere regolate manualmente e a piacimento in qualsiasi momento su tutta la scala dell’intensità luminosa (da 1% a 100%);

7. Il quadro elettrico può essere comandato in tre modi. A) Manualmente; B) Da remoto mediante telecontrollo a distanza e supervisione e senza la presenza di personale sul posto. C) A impulsi mediante Radio Receiver direttamente dalla cloche dell’elicottero;

8. Totale protezione da eventi atmosferici estremi (grandinate, tifoni, forte vento, caldo sahariano) mediante l’impiego di materiali accuratamente selezionati;
 
9. Totale rispetto per l’ambiente. Nessun impiego di resina o materiale tossico, ma solo impiego di materiali, che rendono il prodotto riciclabile al 99%;

10. Massima longevità.

Progetto chiavi in mano

L’esperienza maturata in tutti questi anni, permette a Baglem di proporre un servizio su misura e completamente personalizzato, che comincia dalla progettazione del quadro elettrico Q.E.L. 4.0, la fornitura di tutti i prodotti necessari (manica a vento, faro, sentiero luminoso di avvicinamento, indicatore ottico pendenza di avvicinamento, luci FATO e luci TLOF) fino all’installazione e montaggio presso la tua sede.

In particolare, tra i nostri prodotti ti segnaliamo i proiettori HAPI (come da normativa ENAC e ICAO) e GPI (normativa STANAG), che permettono al pilota di determinare l’angolo di avvicinamento con precisione, facilitando l’atterraggio giornaliero e notturno in normali condizioni, senza la necessità di altri strumenti, e in completa sicurezza.

Scrivici un messaggio

Per qualsiasi domanda o richiesta, compila il modulo sottostante:

Please type your full name.
Invalid Input
Invalid Input
Invalid email address.
Please select a date when we should contact you.
Invalid Input